News & Blog

Risorse e novità dal mondo dell'outsourcing

Lavorare come OSS: alternativa valida?

RSA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

Moltissimi studenti italiani (e non) abbandonano oggi la carriera universitaria per lavorare come OSS. Si tratta solo di una scelta obbligata per affrontare la crisi con un’alternativa valida? Fino a non molto tempo fa, il lavoro dell’ Operatore Socio Sanitario veniva preso in considerazione solo come ultima spiaggia. Attualmente, invece, diventare OSS è un’ambizione piuttosto diffusa. In tutto il Bel Paese. Ovviamente, questa tendenza ha preso piede a causa delle scarse possibilità lavorative legate ad un più lungo e impegnativo corso di studi. Tuttavia, parallelamente, è stata rivalutata questa figura. Che è molto importante per la nostra società e richiede grande determinazione.

Lavorare come OSS: che cosa significa

A tutti i giovani che vogliono diventare OSS va lanciato un monito: si tratta di una scelta che va fatta con criterio. Soprattutto perché si tratta di un’occupazione che richiede grande resistenza psicologica. E una certa predisposizione caratteriale. Lavorare come OSS solo per motivi economici potrebbe risultare controproducente.

Che cosa fa un operatore socio sanitario? Si tratta di una figura tecnica operante nell’area della sanità (pubblica e privata). A livello di attività quotidiane, l’ OSS è un supporto infermieristico che deve occuparsi del soddisfacimento dei bisogni primari delle persone ospitate nelle RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale) o in altre strutture pubbliche e private.

Scendendo nel dettaglio, l’attività di un operatore socio sanitario consiste nel:

  • realizzare un semplice supporto diagnostico e terapeutico
  • collaborare alla rilevazione e al soddisfacimento dei bisogni primari della persona
  • attuare interventi di primo soccorso
  • trasportare materiale biologico
  • sterilizzare e sanificare strumenti ed ambienti
  • sbrigare piccole pratiche burocratiche

Da struttura a struttura, possono esserci delle piccole variazioni.

L’ Operatore Socio Sanitario può accedere alle strutture pubbliche tramite concorso. Oppure essere assunto da enti privati dopo aver conseguito un regolare certificato di idoneità, tramite specifico corso di formazione.

Quel che è certo è che, attualmente, la Comunità Europea necessita di manodopera assistenziale nel campo della sanità. Dunque, questa professione può aprire a molti giovani la strada di un lavoro sicuro. Sia in Italia che all’Estero.

Cooperativa Socio Sanitaria XI Luglio: la scelta giusta

La Cooperativa Socio Sanitaria XI Luglio, facente parte del Gruppo La Meridiana, è la soluzione ideale sia per chi vuole lavorare come OSS, sia per gli enti pubblici e privati che necessitano di personale qualificato.

Il nostro obiettivo è fornire a tutti i cittadini un servizio completo di assistenza, sostegno e sviluppo della persona. Per raggiungere tale obiettivo, puntiamo tantissimo sulle competenze dei nostri operatori. Tramite la formazione e attraverso un costante controllo qualità.

Per maggiori informazioni, rivolgiti ai nostri professionisti oggi stesso.

Share Your Thoughts!

Consorzio Gruppo La Meridiana SOC. COOP. Tutti i diritti sono riservati. ©2012 - Privacy/Trattamento dei dati personali
Sterling Kreative - Web Design a Roma