News & Blog

Risorse e novità dal mondo dell'outsourcing

Outsourcing, esternalizzare con successo giorno dopo giorno

outsourcing processo esternalizzazione

L’ Outsourcing, ad oggi, risulta una parte fondamentale della riorganizzazione e della crescita aziendale per molte imprese. Questa tendenza, sempre più in rialzo negli ultimi anni, ci mostra l’efficacia dell’esternalizzazione come strategia aziendale. Tuttavia, il successo o l’insuccesso di una strategia outsourcing non dipende soltanto dal fornitore. La chiave, piuttosto, è nel rapporto di collaborazione tra cliente e partner. Solo così è possibile evitare la trappola dell’incomprensione e arrivare a costruire il successo giorno dopo giorno, insieme.

Outsourcing, adottare l’approccio giusto

Molti imprenditori confondono il significato di affidare con sostituire. Esternalizzare non vuol dire lasciare tutto nelle mani del fornitore. L’approccio giusto, come detto, è quello della collaborazione. A partire dalla ricerca del fornitore. Questa deve essere fatta attentamente e solo dopo un lungo colloquio con il potenziale partner. Bisogna un po’ utilizzare gli stessi criteri di quando si assume un nuovo dipendente a tempo pieno.

E’ importante concordare una descrizione del lavoro molto chiara, stabilendo eventualmente nel contratto anche un periodo di prova che possa aiutare le parti a conoscersi.

Come dicevamo, la chiarezza prima di tutto.

Se dipingi un’immagine incompleta del risultato desiderato, otterrai qualcosa che assomiglia vagamente a ciò che avevi in ​​mente.

Molti imprenditori hanno una visione, ma nessuna idea concreta di come realizzarla, quindi consegnano il lavoro a qualcun altro, aspettandosi che vengano riempiti gli spazi vuoti. Questo può funzionare con un dipendente, ma non con un partner Outsourcing. Bisogna pensare dettagliatamente ogni fase del processo di esternalizzazione. E occorre continuare a dialogare per tutta la durata del contratto.

Un processo Outsourcing può essere pensato in modo molto simile alla costruzione di una casa. Il fornitore è un po’ come un architetto che deve disegnare e realizzare ciò che desideri. Ma se non fornisci i dettagli, il risultato non sarà pienamente soddisfacente.

È importante specificare le pietre miliari chiave e le date di consegna. Ciò mantiene entrambe le parti in una posizione di obbligo all’onestà e le aiuta a rimanere aggiornate. In questo modo si possono misurare i progressi fatti.

Naturalmente, non ci si può aspettare che l’ Outsourcing cambi la tua impresa da subito. Il processo di esternalizzazione va stabilito e valutato sul lungo termine. Pertanto, non faresti il bene della tua azienda cambiando partner ad ogni prima difficoltà.

Il Gruppo La Meridiana, braccia salde al timone della tua nave!

Vogliamo infine sottolineare che l’esperienza del fornitore può fare la differenza. I professionisti del Gruppo La Meridiana lavorano nel settore Outsourcing da circa un ventennio e hanno conosciuto diverse realtà aziendali, offrendo loro svariate tipologie di servizi Outsourcing.

La nostra esperienza può aiutarti a definire la tua strategia. Le competenze dei nostri professionisti possono agevolare il passaggio di un’attività dall’interno all’esterno. In più, sappiamo come avere successo, poiché lo abbiamo sperimentato in primis per la nostra impresa!

Se stai valutando l’idea di esternalizzare una o più attività della tua organizzazione, contattaci subito per conoscere tutti i nostri servizi.

 

Comments are closed

Consorzio Gruppo La Meridiana SOC. COOP. Tutti i diritti sono riservati. ©2012 - Privacy/Trattamento dei dati personali
Sterling Kreative - Web Design a Roma