News & Blog

Risorse e novità dal mondo dell'outsourcing

Risorse Umane: il problema essenziale da risolvere

risorse umane problema

Nell’ultimo decennio, è emersa con forza la questione della competenza delle risorse umane. È stato proposto che le risorse umane debbano avere un posto al tavolo aziendale, debbano essere consapevoli degli affari, debbano parlare nella lingua degli affari. Tuttavia, ciò può creare inutili complessità proprio in un’area del business dove sarebbe necessaria maggior semplicità.

Sarebbe molto più prezioso per le risorse umane parlare nel linguaggio degli umani e del potenziale umano. E, nel fare ciò, ricordare alle imprese, ai leader e alle organizzazioni in generale, cosa significa essere umani. E come questo debba essere preso in considerazione per gestire gli affari.

Risorse Umane: riaccendere il dialogo

Si dice che gli occhi siano lo specchio dell’anima. E che se si guarda negli occhi di un bambino si può vedere una scintilla. Questa scintilla è una curiosità originale e naturale, e meraviglia, per tutto ciò che lo circonda. È questa meraviglia che alimenta un dialogo spontaneo con la vita e la fiducia nella sua bontà. In questo dialogo, qualità come la gioia, la creatività, l’umiltà si fanno avanti e sono alimentate dalla vita.

Ma poi, quando il bambino cresce, molto spesso quella scintilla viene attenuata e qualcos’altro inizia ad apparire negli occhi. Questo può essere il risultato di molte cose. Può dipendere dai rimproveri o dalla paura, o solo dal desiderio di compiacere coloro che lo circondano. Spesso il bambino viene esposto a mille regole. Dagli insegnanti, dai genitori, dai bambini più grandi. E ben presto tutta quella meraviglia naturale viene posta in secondo piano. E gli splendidi istinti che possono fare la differenza sono andati perduti.

Inoltre, gli istinti naturali vengono gradualmente sostituiti da comportamenti programmati. Impariamo ad amare le cose e facciamo cose che non sono in sincronia con quel dialogo naturale con la vita.

Nella vita c’è un’enorme quantità di diversità e unicità; non ci sono due cose uguali. In natura, l’unicità può prosperare!

Nell’umanità, le leggi naturali vengono sostituite da una pletora di regole in modo che impariamo a vedere il mondo intorno a noi solo attraverso i nostri filtri, invece di ciò che il mondo offre davvero. Interpretiamo, giudichiamo, ci comportiamo in base a un punto di vista ristretto, dove spesso non esiste più la meraviglia che esisteva da bambino.

Gestione HR: la complessità degli esseri umani

Gli esseri umani nascono liberi. Tuttavia, ovunque si trovino, le catene sono la loro realtà. E con l’avvento della tecnologia e l’ubiquità dei dispositivi abilitati all’IA, le catene, sebbene più sottili, diventano ancora più vincolanti.

Questo è alla base del problema essenziale delle risorse umane da risolvere: riportare quella meraviglia naturale e convincere quella scintilla a riapparire agli occhi di un adulto.

Ma trattare con gli umani è fondamentalmente difficile. Ogni persona è diversa e può essere aperta a un insieme completamente diverso di forze informative e ipotesi. Le persone vedono diversamente. Imparano diversamente. Sperimentano la vita in modo diverso e vogliono cose diverse. Le persone hanno preferenze con le quali si associano e hanno aspettative diverse su ciò che succede, su cosa sia il fallimento e su cosa vogliono dalla propria vita.

Le persone hanno modi sostanzialmente diversi di elaborare il mondo. Per alcune persone, impulsi e desideri sono i più importanti. Per altre persone, evitare i sentimenti negativi è la priorità. Altri ancora prosperano per avere un particolare tipo di pensiero. Tutta la complessità di tutta la vita vive nel raggio della specie umana.

Immaginare quindi che esista un modo univoco per affrontare un problema, per motivare, o un modo per far agire un gruppo di persone, è pura utopia. Tuttavia, questo è spesso il modo in cui prevediamo di fare qualcosa nelle aziende, con le risorse umane.

Quindi, piuttosto che affrontare questa incredibile complessità, sembra essere molto più semplice evitare del tutto il problema e iniziare invece a fare affidamento maggiormente su dati e algoritmi “oggettivi”.

Dobbiamo guardare alle risorse umane dai primi principi e sapere come risolvere complessi problemi organizzativi. La soluzione è semplice: ricordare e ripristinare ciò che dovrebbero essere le risorse umane.

Vista su larga scala, questo tipo di soluzione può creare una sostenibilità duratura a più livelli: quelli degli esseri umani, dell’azienda e del nostro mondo.

Outsourcing: ecco il tempo e le capacità che ti mancano

Naturalmente, per scendere dall’utopia e concentrarsi sui principi reali che abbiamo esposto, occorre tempo. E occorrono grandi capacità di leadership. Ma se, come imprenditore, il tuo obiettivo è creare una sostenibilità duratura, noi possiamo aiutarti.

CONTATTACI SUBITO per avere una consulenza e conosce tutti i nostri servizi outsourcing per la tua impresa.

 

Comments are closed

Consorzio Gruppo La Meridiana SOC. COOP. Tutti i diritti sono riservati. ©2012 - Privacy/Trattamento dei dati personali
Sterling Kreative - Web Design a Roma